Facciata Ventilata


Le facciate ventilate permettono di migliorare considerevolmente anche l’aspetto estetico dell’edificio grazie ai diversi materiali e colori che si possono abbinare.
Tra la facciata e il nuovo rivestimento viene lasciato uno spazio vuoto, dove si crea una differenza di temperatura tra l'esterno e l'intercapedine, creando un movimento ascensionale dell'aria, che mantiene l’edificio sempre asciutto, migliorando anche le prestazioni di trasmissione del calore dell’edificio stesso.

Alla base, una parete ventilata viene chiusa con una griglia che pur consentendo il passaggio dell'aria generato dall'effetto camino, impedisce l'ingresso nell'intercapedine di insetti, piccoli animali, ecc.
Una scossalina, opportunamente sagomata, chiude la facciata alla sommità per impedire l'ingresso d'acqua e consentire però il passaggio dell'aria.

Caratteristiche Principali

PROTEZIONE DAGLI AGENTI ATMOSFERICI
La Facciata Ventilata è un sistema protettivo delle pareti ad elevata traspirabilità che permette all'umidità prodotta all'interno dell'alloggio di diffondersi all'esterno, senza trovare ostacoli o barriere, mantenendo sia i muri che i pannelli d'isolamento asciutti e in condizioni ideali per l'isolamento e la conservazione.
Essendo l'acqua piovana e il ghiaccio tra le cause principali di degrado dei manufatti edili (oltre ai gas presenti nell'aria), la perfetta protezione delle strutture murarie è un risultato notevole, anche in considerazione dell'aspetto manutentivo dei fabbricati.
Ricerche svolte in Istituti Nord Europei, hanno dimostrato come una Facciata Ventilata con paramento esterno a modulo 60x60 cm e posato a giunti aperti di spessore di circa 8 mm consente un ingresso d'acqua molto ridotto, anche in presenza di vento sostenuto.

PROTEZIONE TERMICA
Con la Facciata Ventilata si può realizzare anche un corretto isolamento termico, non solo a norma di legge, ma privo dei difetti che generano condense e muffe all'interno degli alloggi, fonte di disequilibri tra i componenti e quindi causa di crepe e distacchi di porzioni di facciata.
Nel periodo estivo la Facciata Ventilata crea un vero e proprio "scudo termico" al fabbricato su cui è applicata, proteggendolo dal calore, in particolare sulle pareti a ovest e a sud, grazie anche alla circolazione costante di aria a temperatura ambiente che lambisce la superficie esterna dell'isolante.
Con la Facciata Ventilata si realizzano pertanto muri perimetrali ad alta INERZIA TERMICA, che permette lo sfruttamento della capacità termica di una parete.
Riassumendo, si hanno due effetti positivi:

  • In condizioni estive: sfasamento dell'onda di calore - ossia il calore penetra all'interno dell'alloggio in forma ridotta e in ore in cui la temperatura ambiente è meno elevata.
  • In condizioni invernali: maggior tempo di raffreddamento della parete.

PROTEZIONE ACUSTICA
La Facciata Ventilata, infine, permette di rientrare facilmente nelle norme sull'isolamento acustico (legge quadro 447), ricordando che ad un incremento del potere fonoisolante di 6 dB corrisponde un dimezzamento del livello sonoro nel locale disturbato.
Infatti la Facciata:

  • essendo un sistema a più strati genera un maggior assorbimento del rumore
  • poiché l'isolamento è continuo e senza interruzioni elimina facilmente i ponti acustici, più penalizzanti dei ponti termici

Una corretta scelta del materiale isolante ed una corretta progettazione del tamponamento di chiusura possono conferire al fabbricato un grado elevato di isolamento acustico in una economia di costruzione.